Montegabbione: Madonna del Carmine

Sorge sulla piana di Faiolo, oggi sconsacrata, vi era annesso alla chiesa un eremo, e all’Eremita era affidata la custodia del tempio e la cura di tre piccoli appezzamenti di terra che erano beneficio della chiesa. Essa fu meta di pellegrinaggi. Si ricorda che S. Benedetto Giuseppe Labre (morto nel 1783) vi si fermò più volte come pellegrino e fu ospite dell’eremita fra’ Francesco da Ficulle; il 16 Aprile 1783, nottetempo, fra’ Francesco si vide comparire il suo amico che si recò subito in chiesa passando dalla scala interna. L’eremita preparò un po’ di cena per l’ospite, e non vedendolo tornare andò a cercarlo: ma la chiesa era vuota e le porte serrate dall’interno. Lo stupore fu grande, ma aumentò nei giorni seguenti quando si venne a sapere che Giuseppe Labre era morto a Roma proprio in quella stessa sera.